Banda larga, scade l’esclusiva per la fusione fra Metroweb e Enel Open Fiber

(Teleborsa) – Scade oggi l’esclusiva per la fusione fra Enel Open Fiber, la società creata da Enel per attuare il piano banda ultralarga, e Metroweb, controllata da Cdp ed F2i. L’integrazione è finalizzata a realizzare il cablaggio di tutto il territorio nazionale.

L’esclusiva per la fusione doveva scadere il 3 luglio scorso, ma è stata poi prorogata al 20 luglio per approfondire alcune questioni su governance e sul nodo Fastweb, che è coinvolta con Metroweb nell’area di Milano coin una quota superiore al 10% ed ha una clausola di lock up in scadenza nel 2017. 

Ora non dovrebbe esservi un altro rinvio, il che sembra confermare che l’intesa è vicina, dopo che i CdA di Cdp e F2i hanno già dato il via libera all’opedrazione. Poi, il CA di Enel convocato per il prossimo 28 luglio dovrà approvare l’operazione. 

Banda larga, scade l’esclusiva per la fusione fra Metroweb e Ene...