Banco Popolare nervoso in attesa della decisione della BCE

(Teleborsa) – In forte ribasso Banco Popolare, che mostra un disastroso -6,42%, risultando il peggior titolo dlela BCE. Il titolo aspetta la decisione della BCE in merito alle nozze con BPM, dopo il vertice di Francoforte della scorsa settimana. Secondo gli operatori, il verdetto potrebbe essere annunciato il prossimo weekend e si teme, in particolare, l’obbligo di effettuare un aumento di capitale, anche se questa ipotesi è stata esclusa dai vertici delle due banche. Questa possibilità sta però penalizzando il titolo n Borsa. 

L’andamento di Banco Popolare nella settimana, rispetto al FTSE MIB, rileva una minore forza relativa del titolo, che potrebbe diventare preda dei venditori pronti ad approfittare di potenziali debolezze.

Le implicazioni tecniche di medio periodo sono sempre lette in chiave rialzista, mentre sul breve periodo stiamo assistendo ad un indebolimento della spinta rialzista per l’evidente difficoltà a procedere oltre quota 7,655 Euro. Sempre valido il livello di supporto più immediato a controllo della fase attuale visto in area 7,1. Le attese più coerenti propendono per un’estensione del movimento correttivo verso quota 6,915 da manifestarsi in tempi ragionevolmente brevi.

Le indicazioni sono da considerarsi meri strumenti di informazione, e non intendono in alcun modo costituire consulenza finanziaria, sollecitazione al pubblico risparmio o promuovere alcuna forma di investimento.
(A cura dell’Ufficio Studi Teleborsa)

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Banco Popolare nervoso in attesa della decisione della BCE