Banco Popolare, Consob dispone il divieto temporaneo di vendite allo scoperto

(Teleborsa) – Le nozze tra la Banca Popolare Milano e il Banco Popolare sono sempre più in forse, specie dopo i paletti messi da Francoforte all’intesa. La Banca Centrale Europea avrebbe inviato ieri una nuova lettera ai diretti interessati contenente alcune indicazioni e chiarimenti essenziali per concedere il via libera al prospettato piano di aggregazione.

Intanto la Consob ha disposto il divieto temporaneo alle vendite allo scoperto sul titolo Banco Popolare per l’intera seduta di oggi. 
 
Il divieto è stato adottato in applicazione dell’articolo 23 del Regolamento comunitario in materia di “Short Selling”, tenuto conto della variazione di prezzo registrata dal titolo nella giornata del 17 marzo 2016 (superiore alla soglia del 10%).

Il divieto riguarda le vendite allo scoperto assistite dalla disponibilità dei titoli. Con ciò viene estesa e rafforzata la portata del divieto di vendite allo scoperto nude, già in vigore per tutti i titoli azionari dal primo novembre 2012 in virtù del Regolamento comunitario in materia di “Short Selling”.

Banco Popolare, Consob dispone il divieto temporaneo di vendite allo&n...