Banco Popolare chiude i conti in perdita per 700 milioni

(Teleborsa) – I primi nove mesi di Banco Popolare  si sono chiusi con una perdita netta consolidata di 712 milioni rispetto all’utile di 349 milioni registrato nel corrispondente periodo dello scorso anno.

Sul risultato, spiega la banca in una nota, ha pesato il costo del credito in relazione all’innalzamento “della copertura dei crediti deteriorati e degli oneri sistemici”. Nei primi 9 mesi le rettifiche netta sui crediti sono stati pari a 1,66 miliardi contro 574 milioni del corrispondente periodo dello scorso anno.

Prosegue il rafforzamento patrimoniale. A fine settembre il capitale di maggiore qualità, Common Equity Tier 1 (Cet1) in regime transitorio, è salito al 14,7% dal 13,2% di fine 2015.

In crescita anche il Cet1 “fully phased”, cioè calcolato sulla base delle regole che saranno in vigore al termine del periodo transitorio: risulta pari al 13,7% rispetto al 12,4% di fine dicembre. 

Banco Popolare chiude i conti in perdita per 700 milioni