Banco BPM svetta a Piazza Affari grazie ai conti

(Teleborsa) – Corre Banco BPM che fin dall’avvio delle contrattazioni svetta sul principale listino milanese. Il titolo del gruppo bancario, balza del 6% a 2,78 euro per azione. A dare una spinta al titolo il ritorno all’utile nel primo trimestre. Inoltre Deutsche Bank porta il giudizio a buy, con prezzo obiettivo 3,4 euro.

Il CdA ha deciso di limitare parzialmente il rimborso delle azioni in relazione alle quali è stato esercitato il diritto di recesso in seguito alla fusione tra Banco Popolare e BPM.

In particolare, il Board, preso atto che, all’esito dell’offerta in opzione e prelazione ai soci e azionisti di Banco Popolare e di BPM nonché dell’offerta in borsa, sono residuate 65.289.263 azioni oggetto di recesso per un controvalore complessivo di circa 205.626.175 euro, ha deliberato di limitare il rimborso delle azioni residue a 14.571.850,27 euro da utilizzarsi per acquistare una parte di tali azioni. Il parziale rimborso è subordinato al rilascio delle autorizzazioni di vigilanza.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Banco BPM svetta a Piazza Affari grazie ai conti