Banco BPM in rosso a Piazza Affari

(Teleborsa) – Banco BPM soffre a Piazza Affari.

Il titolo che cede il 2,81% risente non solo di un generalizzato sconforto del comparto bancario dopo che l’agenzia DBRS ha tagliato il rating sull’Italia, ma anche delle indiscrezioni pubblicate da alcune agenzie di stampa su un’ipotetica omessa comunicazione, da parte di Banco Popolare e Banca Popolare di Milano di informazioni agli azionisti o al mercato sulla fusione che ha portato alla nascita di Banco BPM.

Il nuovo istituto bancario ha precisato che “la Procura di Milano ha aperto una indagine verso ignoti al fine di accertare l’eventuale sussistenza di una manipolazione di mercato (aggiotaggio).

L’indagine fa riferimento ad un articolo pubblicato nel mese di novembre su di un quotidiano nazionale.

BancoBPM precisa ulteriormente che, diversamente da quanto sostenuto dalle agenzie, la Guardia di Finanza non ha proceduto all’acquisizione di atti preso le sedi di Milano e Verona, ma ha solo notificato la richiesta di esibizione di documenti.

La richiesta di esibizione, inoltre, non contiene alcun riferimento ad una ipotetica omessa comunicazione, da parte delle due banche, di informazioni agli azionisti o al mercato, che hanno già fornito una risposta al contenuto dello stesso articolo in due comunicati stampa emessi in data 23 novembre 2016.

BancoBPM, così come Banco Popolare e BPM precedentemente, ribadisce di aver agito nel pieno rispetto delle disposizioni di legge e di aver già fornito al mercato e ai propri azionisti tutte le informazioni previste dalla normativa vigente e conferma la totale fiducia nell’attività della magistratura inquirente”. 

 

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Banco BPM in rosso a Piazza Affari