Banche venete, al via le assemblee sul bilancio

(Teleborsa) – Ha preso il via l’assemblea dei soci di della Banca Popolare di Vicenza. All’ordine del giorno è prevista l’approvazione del bilancio 2016 che si è chiuso con una maxi perdita da 1,9 miliardi. All’assemblea è presente il 99,34% del capitale.

Si è aperta anche la riunione dei soci di Veneto Banca per l’approvazione del bilancio 2016 chiuso con un rosso di oltre 1,5 miliardi di euro. I soci presenti rappresentano il 97,65% del capitale sociale.

Vale la pena di ricordare che la Popolare di Vicenza e Veneto Banca sono in odore di fusione per il salvataggio. Il dossier delle due venete è ancora sul tavolo della BCE.

“Il primo punto nel piano industriale di Veneto Banca è la fusione con la Banca Popolare di Vicenza”. E’ quanto ha dichiarato l’amministratore delegato Cristiano Carrus, aprendo l’assemblea dei soci.

Il numero uno di  ha sottolineato che il tema è “oggetto di continue serrate interlocuzioni con le autorità di vigilanza europea e Governo. “L’operazione non è facile – ha aggiunto – poiché comprende una grande iniezione di capitale che al momento può essere solo data dallo Stato, non essendoci soci privati interessati ad investire”.

Banche venete, al via le assemblee sul bilancio