Banche UE, EBA ufficializza stress test: si svolgeranno a metà 2018

(Teleborsa) – L’European Banking Authority (EBA) ha pubblicato la bozza metodologica per gli stress test 2018 sulle banche dell’Unione Europea.

L’esercizio interesserà il 70% del settore bancario europeo per valutare la capacità delle banche UE di soddisfare i coefficienti patrimoniali imposti dalla vigilanza UE anche davanti a scenari macroeconomici di base ed avversi: in caso di choc economico negativo.

Gli scenari copriranno il triennio che va dal 2018 al 2020, il punto di partenza saranno i numeri dei bilanci delle banche a fine 2017.
Lo screening interesserà 49 gruppi bancari, di cui 35 sono sotto la Vigilanza unica della BCE.

Saranno quattro i gruppi bancari italiani che parteciperanno agli stress test dell’EBA: Intesa Sanpaolo , Unicredit , Banco BPM  e UBI Banca : rispetto ai test effettuati nel 2016 manca MPS. I risultati dell’esame europeo saranno pubblicati a meta’ del 2018.

Tra le novità, non è fissata, come nel 2016, alcuna soglia minima di patrimonio per il superamento del test.

Arriva anche il giro di vite sulle dismissioni di attività capaci di aumentare il patrimonio di una banca. A differenza degli stress test del 2016, questa volta nessuna vendita di attività sarà considerata accrescitiva del patrimonio se non effettivamente completata prima del 31 dicembre 2017.

Banche UE, EBA ufficializza stress test: si svolgeranno a metà 2...