Banche sotto pressione, raffica di sospensioni

(Teleborsa) – Titoli bancari oggetto di forti vendite, stamane, sulla scia del crollo delle azioni di Deutsche Bank (-8,22% a Francoforte). A pesare sul colosso bancario tedesco sono i rumors stampa che parlano di un’uscita di alcuni fondi. Una notizia che aumenta il nervosismo sui mercati internazionali circa la solidità e stabilità dell’istituto teutonico.

Le peggiori performance si registrano sulle due banche vicine alla fusione: Banco Popolare -4,28% e Banca Popolare di Milano, -4,19%. Tra gli altri bancari, in apnea Unicredit, che arretra del 4,91%. 

Tonfo di Unipol, che mostra una caduta del 4,05%. MPS limita il calo al 2,71%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Banche sotto pressione, raffica di sospensioni