Banche sotto pressione a Piazza Affari

(Teleborsa) – Forti vendite a Piazza Affari sui titoli bancari, in particolare sono pesanti i ribassi registrati dalle big del settore, quotate fuori dal paniere principale.

Nel dettaglio, il Credito Valtellinese  perde l’8%, proseguendo la discesa seguita all’annuncio dell’aumento di capitale da 700 milioni. Carige , invece, cede oltre 9 punti percentuali dopo essere stata sospesa in asta di volatilità per eccesso di ribasso, nel giorno in cui il CdA fisserà il prezzo di sottoscrizione dell’aumento di capitale da 560 milioni di euro. Pesante la discesa inoltre di MPS (-3,7%) che scende fino a un minimo di 3,492 euro.

Banche sotto pressione a Piazza Affari
Banche sotto pressione a Piazza Affari