Banche, più prestiti alle famiglie grazie al calo delle sofferenze

(Teleborsa) – Le sofferenze bancarie restano in primo piano, per gli effetti negativi sul comparto bancario e sui risparmiatori. Tuttavia, buone nuove giungono da Bankitalia, che ha annunciato oggi un calo del trend di crescita dei dodici mesi al 3,5% dal 3,9% rilevato a marzo.  Il dato tiene conto di alcune discontinuità ma non delle cartolarizzazioni e cessioni.

Frattanto, il consueto rapporto mensile di Palazzo Koch rileva anche un aumento dell’ammontare di titoli di stato detenuti dalle banche italiane a 405,5 miliardi di euro, in particolare per i BTP che raggiungono i 290 miliardi, ma anche i BOT e CCT. 

Nello stesso periodo, i prestiti al settore privato sono aumentati dello 0,4%, mostrando una piccola accelerazione rispetto al +0,3% registrato a marzo. A trainare la ripresa sono le famiglie (+1,2% da +1,1%), mentre  le imprese registrano una frenata (-0,6% da -0,4%).

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Banche, più prestiti alle famiglie grazie al calo delle sofferenze