Banche, più credito alle PMI grazie alle moratorie

(Teleborsa) – Crescono i canali di credito alle piccole imprese, grazie alle moratorie concesse dalle banche, che vanno aumentando i finanziamenti concessi, mediante le rate sospese e l’allungamento della durata dei prestiti. 

L’ABI ha annunciato oggi che, fra ottobre 2013 e novembre 2015, sono state accolte oltre 52 mila domande di sospensione del pagamento delle rate, per un controvalore complessivo di debito residuo pari a 17,6 miliardi di euro e una maggior liquidità a disposizione delle imprese di 2,1 miliardi di euro. Inoltre, sono state accolte circa 8 mila domande di allungamento del piano di ammortamento pari a 2,2 miliardi di euro di debito residuo.

Questo è il risultato del monitoraggio che considera i risultati in corso dell’Accordo per il credito 2015, siglato a fine marzo con tutte le altre associazioni imprenditoriali ed in vigore fino al 31 dicembre 2017.

Analizzando le domande per attività economica, emerge che il 25,9% arriva da imprese del settore commercio ed alberghiero, il 14,4% opera nell’industria, il 18,9% nell’edilizia, l’8,1% nell’artigianato ed il 6,4% in agricoltura.

Banche, più credito alle PMI grazie alle moratorie