Banche, Padoan: “Ridurre in modo tangibile e veloce nodo sofferenze”

(Teleborsa) – Il ministro dell’economia Pier Carlo Padoan torna sul tema delle sofferenze bancarie, sollecitando una rapida riduzione, perché costituiscono assieme al debito pubblico uno degli elementi più delicati in questa fase di uscita dalla crisi. 

Parlando ad un convegno sulle crisi bancarie organizzato dalla Cgil, Padoan ha detto “dobbiamo ridurre in maniera tangibile il problema delle sofferenze”, aggiungendo che “siamo in una fase molto delicata, meno drammatica, ma molto delicata” e che occorre ridurre le sofferenze così come lo stock di debito pubblico in modo rapido.

Poi ha parlato del problema della liquidità ed ha affermato che un sistema senza liquidità è come “una Ferrari senza benzina”, aggiungendo che “nell’Unione bancaria europea non c’è un adeguato strumento di liquidità”.

IN merito alle crisi bancarie, Padoan ha detto che “la strada è ancora lunga e il sentiero stretto”, ma occorre prepararsi per il futuro in modo che “saremo più pronti ad affrontarle”.

Banche, Padoan: “Ridurre in modo tangibile e veloce nodo soffere...