Banche, Padoan: “l’accordo sulle sofferenze non aumenterà il deficit”. Ma Bruxelles è cauta

(Teleborsa) – “La presenza della garanzia pubblica faciliterà il finanziamento delle operazioni di cessione delle sofferenze e non avrà impatti né sul debito pubblico né sul deficit”.

Lo ha assicurato il Ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, intervenendo al Question time alla Camera dopo il via libera dell’accordo con l’Unione Europea sui crediti non deteriorati.

Padoan ha aggiunto che “banche più grandi, più forti e più trasparenti gestiranno con maggiore efficienza i crediti deteriorati, ribadendo con forza che il debito e i conti pubblici sono sotto controllo sia nel breve che nel medio che nel lungo periodo.

Chi, invece, preferisce non sbilanciarsi sull’impatto che l’accordo siglato ieri potrebbe avere sul bilancio pubblico è Valdis Dombrovskis. Il vice Presidente della Commissione Europea ha dichiarato in occasione di una conferenza stampa che è presto per valutare il suddetto impatto perché mancano i dettagli, aggiungendo che le garanzie pubbliche non incrementano il deficit statale fino a quando sono sono effettivamente utilizzate.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Banche, Padoan: “l’accordo sulle sofferenze non aumenter&a...