Banche, oggi il vertice Italia-UE per definire la soluzione alla crisi

(Teleborsa) – Giornata cruciale per la questione dei crediti deteriorati delle banche italiane, che hanno riportato il Paese nel caos, provocando un tracollo delle quotazioni di borsa ed alimentando le voci di un attacco mirato al sistema bancario italiano.

Il nocciolo della questione resta la valutazione della resistenza del settore bancario agli shock ed ha a che vedere con la sua solidità e con l’eventuale esposizione a prodotti o asset rischiosi. A questo proposito, un documento del Tesoro svela che le banche italiane sono solide e che presentano una bassa esposizione alle economie emergenti, al mercato immobiliare ed ai prodotti derivati. Anche la leva finanziaria è molto contenuta – sottolinea il rapporto – e la copertura dei crediti deteriorati è generalmente più alta della media europea.

Intanto, si terrà oggi l’atteso vertice Italia-UE sulle banche. Il Ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan incontrerà infatti il Commissario europeo alla concorrenza Margrethe Vestager, per definire i termini di un accordo sulla gestione del problema dei cosiddetti NPL – non performing loans (crediti deteriorati).  

Stando alle anticipazioni la soluzione al problema non dovrebbe essere semplicemente la creazione di una “bad bank”, quanto piuttosto un sistema di garanzie statali, una sorta di “paracadute”, da concedere a condizioni di mercato e ad un prezzo che possa favorire lo smaltimento della mole di crediti in sofferenza da parte delle banche.  

Intanto, il Presidente della BCE Mario Draghi, in un intervenendo presso la borsa di Francoforte ieri sera, ha affermato che è necessario avere “regimi di gestione delle insolvenze ben disegnati”, che distinguano fra i debitori solvibili e quelli non solvibili e facilitino l’eventuale cessione di asset. Il numero uno dell’Eurotower ha poi affrontato la questione dei salvataggi bancari, affermando che, qualunque sia la soluzione, il punto è che le regole del bail-in vanno applicate in modo uniforme e senza lasciare troppi spazi di discrezionalità agli Stati membri.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Banche, oggi il vertice Italia-UE per definire la soluzione alla ...