Banche, Nouy replica al Parlamento UE: piano NPL è nostra competenza

(Teleborsa) – L’iniziativa della BCE sui crediti deteriorati, cosiddetti NPL, “ricade all’interno del mandato di supervisione e nei poteri della banca centrale europea”. Lo ha detto il responsabile della vigilanza Ssm dell’Eurotower, Daniele Nouy, in audizione al Parlamento europeo, aggiungendo che “all’Eurogruppo il nostro approccio ha avuto un generale sostegno”.

L’audizione di Nouy era stata preceduta da un parere del servizio giuridico dello stesso Parlamento Europeo, secondo cui la Vigilanza si spingerebbe oltre il suo mandato se applicasse le misure delineate nell’addendum. 

Nouy ha detto inoltre che “la nostra interpretazione è stata confermata dalla Commissione europea” e che “è in linea con le conclusioni del Consiglio di giugno”.

Dalla numero uno della vigilanza BCE, arriva qualche apertura. Tuttavia, Nouy ha sottolineato che “non abbiamo ancora preso una decisione” e che la BCE “terrà in considerazione con cura tutti i commenti ricevuti” prima di finalizzare la bozza di addendum. “Tutto si può cambiare se fossimo convinti di aver fatto qualcosa di non adeguato”.

Banche, Nouy replica al Parlamento UE: piano NPL è nostra competenza
Banche, Nouy replica al Parlamento UE: piano NPL è nostra compet...