Banche, Morando promette tempi rapidi per indennizzi

(Teleborsa) – I provvedimenti per gli indennizzi per i risparmiatori che hanno perso i loro risparmi dopo l’approvazione del decreto legge sulle quattro banche (Banca Etruria, Banca Marche, CariChieti e CariFerrara) arriveranno “in tempi rapidi”. Ad assicurarlo il viceministro all’Economia, Enrico Morando, a margine dei lavori della commissione Bilancio, sottolineando che una volta effettuata la scelta di non introdurre le misure via decreto legge “i decreti, quello ministeriale e il dpcm (decreto del presidente del consiglio dei ministri), devono essere emanati in tempi rapidi e lo saranno”.

Per ora non sono stati illustrati i dettagli dell’operazione: “il tema delle regole verrà fuori quando verrà fuori, non si possono prendere a pezzetti”. I criteri, ribadisce il viceministro, “si evincono con precisione leggendo il testo della legge e la legge dice chiaramente una cosa precisa: ci deve essere stata una qualche forma di violazione dei principi di trasparenza e correttezza del rapporto tra banca e cliente fissato dal testo unico. Non si tratta di principi vari, sono principi precisi”.

Parlando di privatizzazioni, invece, Morando sostiene che nel 2016 il governo prevede entrate per “un po’ meno” dello 0,5% del PIL. Lo slittamento della quotazione del Gruppo FS al 2017 verrà “compensato con altre operazioni”, assicura il viceministro.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Banche, Morando promette tempi rapidi per indennizzi