Banche, Lagarde: “Mostrata notevole resilienza ma usciranno da pandemia più vulnerabili”

(Teleborsa) – Entrate nella crisi pandemica con posizioni patrimoniali solide, margini di sicurezza sulle liquidità e una robusta capacità operativa, le banche europee hanno finora mostrato una “notevole resilienza”. È quanto afferma la presidente della Banca centrale europea, Christine Lagarde, nell’intervento introduttivo al resoconto sulle attività del Meccanismo unico di Vigilanza bancaria dell’istituzione, relativo al 2020.

Durante la pandemia le banche sono riuscite ad assorbire le perdite e al tempo stesso a continuare a garantire l’afflusso di credito all’economia reale tuttavia – sottolinea Lagarde – “quando le misure di supporto inizieranno a venir meno in vari Paesi europei, è probabile che, venendo a galla il crescente indebitamento dell’economia, emergano diverse vulnerabilità. Di conseguenza le banche saranno più esposte al rischio di credito che assieme a potenziali aggiustamenti di mercato potrebbe esacerbare problemi già presenti, come la bassa redditività, danneggiando la loro posizione patrimoniale”.

In tale scenario per la presidente della Bce è necessario “completare l’Unione bancaria” e “sarà vitale rafforzare l’approccio comune europeo per assicurare una ripresa sostenibile negli anni a venire”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Banche, Lagarde: “Mostrata notevole resilienza ma usciranno da p...