Banche, l’ABI valuta positivamente la proposta europea di regolamentazione

(Teleborsa) – E’ positivo il parere dell’ABI sulla proposta dell’Europarlamento di varare nuove regole per i requisiti patrimoniali delle banche. Lo ha detto il direttore generale dell’Associazione bancaria, Giovanni Sabatini, al termine della riunione del comitato esecutivo. 

L’UE ha avanzato una nuova proposta legislativa che consente di calcolare il rischio e, dunque, i requisiti di patrimonializzazione, con criteri omogenei, ma tenendo conti delle specificità del paese, inclusi i tempi giudiziari. Questo avrà impatti sulle tempistiche per la riduzione degli NPL, che implicano per l’Italia tempi più lunghi pari a circa 5-7 anni.

Secondo il banchiere si tratta di un “passo importante” per trovare il “giusto bilanciamento fra stabilità e crescita” dell’economia, poiché il nuovo pacchetto di regole è “in grado di facilitare il ruolo delle banche nel supporto all’economia”.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Banche, l’ABI valuta positivamente la proposta europea di regola...