Banche, in Europa sempre meno sportelli e impiegati

(Teleborsa) – Le banche europee hanno sempre meno sportelli e sempre meno personale impiegato. È il quadro che emerge dall’ultimo resoconto annuale della BCE sugli indicatori finanziari strutturali.

A fine 2019 nell’Unione europea si contavano circa 163 mila filiali di banca (-6,3% rispetto a un anno prima), 129 mila nell’area Euro. Il numero totale di bancari, invece, ha segnato una diminuzione meno marcata fino 2,62 milioni (-0,9%), 1,85 milioni nell’area Euro.

Secondo i dati aggiornati degli “structural financial indicators“, resta molto variegato tra Paesi il livello di concentrazione del settore bancario: la quota delle prime 5 banche sul totale di ogni Stato varia infatti tra il 28% (Lussemburgo) e il 97% (Grecia).

Per quanto riguarda invece il panorama italiano gli sportelli sono calati a 24.350 a fine 2019, dai 25.454 che si contavano un anno prima. Il numero di bancari invece è in leggera controtendenza, in aumento a 280.219 totali dai 274.056 del 2018. Restano comunque al di sotto del numero di impiegati registrati a fine 2017, quando erano quasi 281 mila.

Il settore bancario italiano si colloca ad un livello medio sul grado di concentrazione, in aumento al 47,9% – prendendo sempre come riferimento la quota delle 5 maggiori banche sul totale del settore nazionale – dal 45,6% del 2019.

(Foto: © iloveotto/123RF)

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Banche, in Europa sempre meno sportelli e impiegati