Banche in apnea. MPS continua a scivolare

(Teleborsa) – Giornata di vendite sul comparto bancario italiano, con MPS ancora sotto i riflettori. Le azioni della banca senese, nell’ultimo periodo sull’ottovolante, stanno registrando una perdita del 6,86%, con gli occhi ancora puntati sul piano industriale e sull’aumento di capitale. 

In difficoltà anche Mediobanca -4,64%, Unicredit -3,57%, le popolari e Finecobank -3,08%. 

Soffre ancora Bca Carige -5,86%, su un possibile aumento di capitale.

Giù anche Creval -3,53%, dopo il sì dei soci alla trasformazione in Spa e l’apertura a studiare una fusione con la Popolare di Sondrio (-1,76%).

Resiste Ubi Banca (-0,48%) in odore di intesa con la BCE per rilevare le tre good bank Banca Marche, Banca Etruria e CariChieti.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Banche in apnea. MPS continua a scivolare