Banche in affanno. Spread di nuovo sopra 300 punti

(Teleborsa) – Titoli bancari restano osservati speciali alla luce dei movimenti dello spread. Il differenziale sul decennale BTP/Bund ha aperto sopra quota 300 ed ora vale 305 pb dopo aver raggiunto un massimo a 312.

L’Italia ha risposto alla lettera dell’Ue confermando le cifre sulla manovra. Oggi a Strasburgo la Commissione Europea deciderà se chiedere formalmente di modificare la legge di Bilancio. Verso fine settimana, poi, è atteso il giudizio di Standard & Poor’s.

L’indice di riferimento FTSE IT banks cede lo 0,52% e tra i player del settore Banco BPM arretra dell’1,88%. Scivolano di oltre un punto percentuale anche Banca Generali e Finecobank, mentre Unicredit e UBI banca cedono mezzo punto percentuale.

Banche in affanno. Spread di nuovo sopra 300 punti