Banche, il servizio è sempre più mobile. Impazzano le App per gestire il conto

(Teleborsa) – Prosegue la crescita esponenziale del mobile banking, ovvero delle transazioni bancarie fatte da tablet e smartphone. Lo conferma l’ABI nel consueto rapporto annuale, indicando che anche il 2016 ha eguagliato la performance dello scorso anno. L’indagine è stata condotta su un campione di banche rappresentativo di circa il 50% del mondo bancario. 

Nel 2015 è avvenuto il sorpasso delle connessioni in mobilità degli italiani rispetto a quelle con Personal Computer (PC), a dimostrazione di come, con la forte diffusione di Smartphone e Tablet, la vita digitale degli italiani si sia spostata sempre di più sui dispositivi mobili. Sono stati 5,5 milioni gli utenti attivi della banca in “mobilità” nel 2015, con una crescita del 15% sull’anno precedente.

Il 64% degli utenti attivi su canali Mobile utilizza il servizio da Smartphone (2,9 milioni), il 27,5% dal sito Mobile (1,2 milioni), mentre il restante 8,5% dal Tablet (460 mila). Si evidenzia che nel 2015, il 29% degli utilizzatori di Home Banking tramite PC utilizza anche lo Smartphone per accedere ai servizi bancari, con una crescita del 22% rispetto al 2014.

Secondo lo studio Abi Lab, tutte le banche offrono App per i due sistemi operativi più diffusi sul mercato (iOS e Android), mentre il 64% è già posizionata anche su Windows. Accanto all‘applicazione classica che si può facilmente scaricare sullo Smartphone e sul Tablet, il 68% delle banche offre un’App ad hoc per la compravendita di strumenti finanziari; il 45% un’App che consente di effettuare o accettare pagamenti elettronici con carte di credito o debito collegando il dispositivo mobile al POS; mentre il 41% ne ha una dedicata a servizi di pagamenti diretti tra persone (p2p) e una per la gestione della finanza personale.

Fra i servizi più usati dai clienti di Mobile Banking c’è la possibilità di pagare i bollettini (82% su Smartphone, 87% su Tablet). Tra gli altri servizi, spiccano i trasferimenti di denaro tra persone e i prelievi da sportelli automatici senza l’utilizzo della carta che, stando alle previsioni delle banche, tra 3 anni saranno presenti su più di 8 realtà su 10.

Banche, il servizio è sempre più mobile. Impazzano le App per gestir...