Banche, il governo difende il sistema ma l’ABI parla di attacco all’Italia

(Teleborsa) – “È il mercato bellezza, a questi prezzi MPS è un affare”. Così il premier Matteo Renzi in un’intervista al Sole 24 Ore risponde sulla questione delle banche e assicura che non c’è alcun attacco all’Italia. “Gli eventi di queste ore agevoleranno fusioni, aggregazioni, acquisti. È il mercato, bellezza” aggiunge Renzi affermando che “il Monte dei Paschi oggi è a prezzi incredibili” e su questo istituto “la soluzione migliore sarà quella che il mercato deciderà”.

Al premier fa eco il ministro dell’economia, Pier Carlo Padoan che, intervistato a Uno Mattina, ribadisce l’assenza di una manovra speculativa, “c’è una percezione inesatta che ci siano debolezze nel sistema bancario”. Le banche italiane, spiega il titolare del dicastero di Via XX Settembre, “sono in difficoltà perché sono state banche robuste nel periodo della recessione e il governo non ha introdotto denaro pubblico. Ora il settore sta uscendo dalla recessione”. Riguardo al Monte dei Paschi, particolarmente bersagliato dalle vendite in questi giorni, assicura che la banca senese “ha fondamentali forti e una grande liquidità” e “sta cercando sul mercato per irrobustirsi ulteriormente come ha già detto l’amministratore delegato, Fabrizio Viola”. 

Ma il presidente dell’ABI, Patuelli parla di attacco all’Italia. “Penso proprio di sì. C’è un attacco all’Italia. Non ci sono condizioni recentissime che diano la spiegazione di questa eccessiva volatilità sui mercati, che è indotta da una speculazione che si muove come i corvi che vanno a cercare alimentazione”. L’Italia – ha aggiunto Patuelli – è un mercato apertissimo con scarsi capitali propri” e rimanda alle autorità di vigilanza europee, italiane e anche la magistratura italiana, ad “accertare davvero cosa stia succedendo”.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Banche, il governo difende il sistema ma l’ABI parla di attacco ...