Banche, Fondo Atlante II acquista 343 mln crediti deteriorati di Cariferrara

(Teleborsa) – Fondo Atlante II acquista 343 milioni di euro di crediti deteriorati di Cariferrara, a circa il 19% del valore a libro, consentendo la cessione dell’Istituto a BPER. Lo conferma in una nota Quaestio Capital Management SGR che gestisce il Fondo Atlante, spiegando che l’operazione, che si concluderà con la sottoscrizione di titoli da parte del fondo entro il 30 giugno, rende possibile la cessione della banca a BPER, così come avvenuto con le altre tre Good Banks ad UBI, e di risolvere un’altra delle situazioni critiche del settore bancario italiano.

Il portafoglio, composto sia da Unlikely to Pay  inadempienze probabili) che da Non Performing Loans, è composto per il 48% circa da crediti garantiti da immobili e per il rimanente 52% da crediti unsecured e include anche crediti derivanti da operazioni di leasing. Il prezzo medio pagato è pari a circa il 19% del Gross Book Value.

Quaestio come in altri casi si riserva il diritto di sindacare il proprio investimento ad altri investitori.

La due diligence e la valutazione del portafoglio è stata svolta con l’assistenza di Credito Fondiario, che svolgerà anche il ruolo di master servicer. E’ in corso la selezione degli special servicers che verranno scelti tra primari operatori del settore del recupero dei crediti. La suddivisione e l’assegnazione dei ruoli viene decisa da Quaestio con procedure competitive al fine di tutelare gli interessi dei propri investitori e contribuire a creare un mercato dei NPL  in Italia efficiente ed aperto alla concorrenza

Banche, Fondo Atlante II acquista 343 mln crediti deteriorati di ...