Banche, Berlino apre alla soluzione della crisi degli istituti italiani

(Teleborsa) – La Germania apre ad una soluzione della crisi bancaria italiana. E’ quanto si desume dalle dichiarazioni rilasciate ieri dalla leader tedesca Angela Merkel e dal suo braccio destro, il Ministro delle finanze Wolfgang Schaeuble, in seguito ai ripetuti allarmi sulla sostenibilità del nostro sistema creditizio. 

L’Italia in questi giorni, complice il vertice dell’Ecofin, sta intrattenendo colloqui intensi con l’UE in cerca di una soluzione al doloroso problema delle sofferenze, che si sono riportate ad un soffio dai 200 miliardi a maggio secondo l’ultimo rapporto di Bankitalia. 

Il Ministro dell’economia Pier Carlo Padoan ha tenuto a ribadire che “il sistema bancario italiano rimane solido” e che c’è una percezione sbagliata, perché l’instabilità sopraggiunta dopo la Brexit ha riguardato tutto il sistema bancario europeo. 

Intanto, la cancelliera Angela Merkel da Berlino, in occasione di un incontro con il Premier irlandese Kenny, ha dichiatato “non vedo alcuno sviluppo verso una crisi” e, riguardo all’Italia, si è detta “molto convinta che queste questioni (colloqui Italia-UE Ndr), che lì sono decisive, possano essere risolte bene”.  

Per una volta ottimista anche il suo Ministro delle finanze Wolfgang Schaeuble, il quale si è detto convinto che “ci sono margini per intervenire sulle banche italiane”, anche se resta aperta la questione degli aiuti di Stato, che limitano l’applicabilità della direttiva bancaria europea Brrd, la quale prevede misure preventive per le banche solvibili solo a certe condizioni (crisi sistemica).

Banche, Berlino apre alla soluzione della crisi degli istituti italiani
Banche, Berlino apre alla soluzione della crisi degli istituti it...