Banche alla conquista dei “social network”: presenti 8 Istituti su 10

(Teleborsa) – Oggi, 8 banche su 10 sono oggi presenti sui social network. Lo rivela un sondaggio realizzato dall’Associazione Bancaria Italiana, in collaborazione con KPMG Advisory, su un campione di banche che rappresenta il 75% del totale attivo del settore. 

Dall’indagine emerge che l’85% delle banche intervistate è presente sui canali social e un ulteriore 7% è pronto ad esserlo nel prossimo anno. Insomma, l’orizzonte è social, nel senso che le banche guardano con attenzione al mondo dei social network, come Facebook, YouTube, Twitter e LinkedIn, vale a dire i grandi aggregatori di contatti e relazioni che permettono la comunicazione e la condivisione di testi, immagini e video. In media, ogni banca ha attivato 7 tra profili e pagine social.

I temi delle conversazioni social toccano aree molto varie: dalla promozione do arte, cultura, sport e turismo ai classici argomenti economico-finanziari. La pianificazione dei contenuti da veicolare è un’attività sempre più rilevante: 83% delle banche ha definito un piano editoriale per i social media.

Esistono due categorie di banche attive online:  le banche multicanali territoriali, che tentano di recuperare terreno investendo molte risorse per l’arricchimento dei contenuti, e le banche native digitali, che sono nate e attive sul web e vantano uno stadio di sviluppo avanzato delle piattaforme social.

Quanto agli obiettivi, il 73% delle banche del campione vede, nelle proprie strategie di presenza sui social, la copresenza di obiettivi di rafforzamento dell’immagine e obiettivi di sviluppo del business. L’83% delle banche ritiene che le conversazioni sui social media possano essere messe in relazione con le decisioni di acquisto di clienti attuali e potenziali.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Banche alla conquista dei “social network”: presenti 8 Ist...