Banca Popolare Vicenza, Zonin e gli ex vertici a giudizio

(Teleborsa) – Rinviati a giudizio dal Giudice per l’udienza preliminare, Roberto Venditti, gli ex vertici della Banca Popolare di Vicenza, imputati per il dissesto dell’istituto di credito. L’ipotesi di reato è aggiotaggio, ostacolo alle autorità di vigilanza e falso in prospetto informativo.

Si tratta dell’ex presidente Gianni Zonin, dell’ex consigliere di amministrazione Giuseppe Zigliotto, degli ex vice direttori Emanuele Giustini, Andrea Piazzetta e Paolo Marin e del dirigente Massimiliano Pellegrini. Rinviata a giudizio anche la stessa banca, in qualità di responsabile civile.

Il processo inizierà il 1° dicembre 2018 in Tribunale a Vicenza. Sono state accolte 350 costituzioni di parte civile; per le prime udienze del processo se ne attendono altre 150 circa, tra cui lo stesso Comune di Vicenza.

Banca Popolare Vicenza, Zonin e gli ex vertici a giudizio