Banca Popolare Vicenza ancora in perdita: 795,3 mln nel 1°semestre

(Teleborsa) – Rosso fisso per la Banca Popolare di Vicenza, che ha chiuso il primo semestre del 2016 con una perdita di 795,3 milioni, in diminuzione rispetto a quella di 1,053 miliardi del pari periodo 2015.

Il risultato netto, ha spiegato l’AD Francesco Iorio nel corso della conferenza stampa dopo il Cda, “è stato significativamente influenzato dagli impatti economici e patrimoniali connessi alla contestata decisione assunta il 4 agosto da Cattolica Assicurazione di recedere dall’accordo di partnership e ai relativi rischi e potenziali oneri, all’incremento delle coperture sui crediti anche per effetto del recepimento delle rettifiche di valore su crediti conseguenti agli esiti preliminari della recente verifica ispettiva della BCE sui rischi di credito e di controparte, in corso di finalizzazione, e alle ulteriori rettifiche e accantonamenti sugli investimenti in fondi lussemburghesi e sui rischi legali relativi a reclami e contenziosi su azioni Bpvi avviati dalla clientela”.
Escludendo questi effetti “il risultato è pari a circa -85 milioni.

La banca ha incrementato le coperture dei crediti deteriorati al 46,2%, con un aumento di 3,8 punti percentuali rispetto a fine 2015 e di 8,3 punti rispetto a fine 2014.

Al 30 giugno il CET 1 si posiziona al 10,75%, sopra il coefficiente minimo del 10,25% fissato dalla BCE, rispetto al 6,65% di fine 2015 grazie all’aumento di capitale sottoscritto dal Fondo Atlante.

Banca Popolare Vicenza ancora in perdita: 795,3 mln nel 1°semestre
Banca Popolare Vicenza ancora in perdita: 795,3 mln nel 1°semest...