Banca Popolare Emilia Romagna trova l’accordo con i sindacati sugli esuberi

(Teleborsa) – La Banca Popolare dell’Emilia Romagna ha trovato l’accordo con i sindacati, in merito alla questione degli esuberi previsti dal piano industriale triennale 2015-2017.

BPER aveva già siglato l’agosto scorso un accordo, sul quale si era aperta una fare di verifica con le organizzazioni sindacali, in merito alle azioni di ottimizzazione della struttura organizzativa.

In base all’intesa raggiunta, sono previste 781 uscite programmate entro il 2017, ma anche 200 assunzioni di profili specializzati, per un totale di esuberi di 581 posti di lavoro. L’ottimizzazione però garantirà un risparmio annuo di 56 milioni di euro.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Banca Popolare Emilia Romagna trova l’accordo con i sindacati su...