Banca Popolare di Spoleto, utile in calo dopo la variazione di perimetro

(Teleborsa) – Banca Popolare di Spoleto chiude il primo trimestre con un utile netto di 3,7 milioni di euro, in calo dai 7,6 milioni del 2015, che includeva però una variazione del perimetro delle attività (la cessione dello sportello di Milano in cambio di alcune decine di sportelli in Lazio e Toscana). L’utile include anche tra i costi 0,6 milioni di euro di contribuzione netta ordinaria per l’esercizio corrente al
Fondo di Risoluzione europeo (SRM-Single Resolution Mechanism).

Le voci di ricavo caratteristiche della gestione operativa registrano complessivamente una contrazione del 19,2%), attestandosi a 39,9 milioni di euro, mentre il risultato della gestione operativa risulta pari a 13,8 milioni di euro, con un decremento di circa 11,2 milioni di euro.

Al 31 marzo 2016 il coefficiente patrimoniale Common Equity Tier1 è risultato pari al 9,5%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Banca Popolare di Spoleto, utile in calo dopo la variazione di perimet...