Banca Popolare di Milano, assemblea nomina Rossi presidente del CdS

(Teleborsa) – Giornata no per il titolo della Banca Popolare di Milano che viene trascinata al ribasso mostrando un calo del 3,78%, in una giornata negativa per il comparto bancario che zavorra piazza Affari.

Sabato è stato il giorno dell’assemblea, che alla presenza di oltre 5.000 soci (in proprio e per delega) a Milano ha preso atto del bilancio consolidato del Gruppo Bipiemme al 31.12.2015, che chiude con un utile di Euro 289 milioni, e del bilancio della Capogruppo al 31.12.2015 nei termini approvati dal Consiglio di Sorveglianza lo scorso 30 marzo (documenti già diffusi al pubblico l’8 aprile scorso).

L’assemblea ha deliberato, in particolare, di procedere alla distribuzione dell’utile di esercizio della Banca Popolare di Milanocon l’erogazione di un dividendo di 0,027 per azione. L’ Assemblea ha poi nominato il nuovo Consiglio di Sorveglianza, approvandone il relativo compenso.

 L’ Assemblea ha nominato Nicola Rossi Presidente del Consiglio di Sorveglianza.

“Il nuovo Cds ha compiti molto precisi da svolgere che svolgerà nei mesi prossimi con l’obiettivo di traghettare la banca verso il futuro che legge di riforma delle popolari in qualche modo prefigura. Con senso di responsabilità in un momento che richiede più vigilanza e attenzione”, ha affermato Rossi.

Banca Popolare di Milano, assemblea nomina Rossi presidente del C...