Banca Popolare dell’Emilia Romagna, utile netto in salita

(Teleborsa) – La Banca Popolare dell’Emilia Romagna chiude i primi nove mesi dell’anno con un utile netto di 101,2 milioni, in aumento rispetto agli 82,6 milioni dello stesso periodo del 2015.

Il margine di interesse si attesta a 876,1 milioni in diminuzione del 5,2%.

Le commissioni nette, pari a 532,9 milioni, risultano in calo dello 0,9% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

La nota che accompagna i conti spiega che la solidità patrimoniale di BPER è “ai vertici del sistema bancario italiano e tra le più elevate in Europa con un CET1 ratio Phased in pari al 14,47%”

Lo stock di sofferenze lorde è in calo del 2% dalla fine del 2015, “grazie in particolare ad alcune operazioni di cessione per un valore lordo totale di circa 500 milioni, senza impatti significativi a conto economico, realizzate nell’ambito di una più ampia strategia di gestione dei crediti deteriorati”.

L’amministratore delegato Alessandro Vandelli ha così commentato: “i risultati dei primi nove mesi dell’anno confermano l’elevata solidità del gruppo e il conseguimento di un soddisfacente livello di redditività. Il Cet1 ratio fully phased si mantiene ben oltre il 14%, ai vertici del sistema in Italia e in Europa, e l’utile netto supera i 100 milioni, nonostante il perdurare di un contesto economico e di tassi particolarmente difficile e dopo aver spesato i contributi dovuti dal gruppo per tutto il 2016 ai fondi di risoluzione e di garanzia dei depositi. La gestione attiva dei crediti in sofferenza – afferma Vandelli – ormai a regime da diversi mesi e attuata da specifici presidi organizzativi interni attraverso una molteplicità di azioni e interventi, trova evidenza nel bilancio del periodo che registra una diminuzione dello stock lordo di oltre il 2% . Sul fronte societario – sottolinea l’amministratore delegato – è ormai prossimo l’appuntamento per la trasformazione della banca da società cooperativa in società per azioni con i soci convocati per l’assemblea il 26 novembre”.

Banca Popolare dell’Emilia Romagna, utile netto in salita