Banca Popolare Bari, incentivi per azionisti che parteciperanno all’assemblea

(Teleborsa) – I Commissari straordinari della Banca Popolare di Bari appaiono decisi a portare avanti il progetto di trasformazione in SpA ed il progetto di rilancio dell’Istituto pugliese, che passa attraverso un aumento di capitale dell’Istituto, con il sostegno del Fondo di garanzia sui depositi (Fitd) e Mediocredito Centrale (MCC) che entreranno nella compagine azionaria.

Tutto si giocherà alla prossima assemblea degli azionisti, prevista per la fine di giugno, che dovrà appunto approvare la trasformazione in SpA e la ricapitalizzazione.

In vista di questo importante appuntamento, sono stati offerti anche degli incentivi agli ex azionisti della banca popolare che parteciperanno all’assemblea: l’assegnazione gratuita di azioni dell’Istituto fino a 20 milioni di euro e l’assegnazione di 1 warrant ogni azione posseduta, tranne quelle rivenienti dalla sottoscrizione degli aumenti di capitale del 2014 e 2015. Ai piccoli azionisti che hanno partecipato a quelle operazioni e che si presenteranno all’assemblea viene avanzata anche una proposta transattiva, che prevede il pagamento di un corrispettivo di 2,38 euro per azione (tutti tranne coloro che hanno rivestito carche sociali).

E per tutti gli obbligazionisti subordinati che parteciperanno all’adunanza viene garantito il pagamento di tutte le somme alle scadenze convenute e con la remunerazione stabilita,in particolare la tranche più corposa di 200 milioni in scadenza a fine 2021.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Banca Popolare Bari, incentivi per azionisti che parteciperanno all&#8...