Banca Popolare Bari, Gualtieri: ok Fidt mette banca in sicurezza

Il Fondo Interbancario dà l'ok alla messa in sicurezza dei conti prima della fine dell'anno

Si avvicina, almeno apparentemente, il salvataggio della Banca Popolare di Bari da parte del Governo. Il Ministero dell’Economia e delle Finanze, di concerto con le altre parti interessate, continua a “omporre il puzzle” che dovrebbe portare alla salvaguardia dei risparmiatori e degli investitori nell’istituto di credito pugliese.

L’ultimo tassello è il parere favorevole del Comitato di gestione del Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi (Fidt). L’organismo “ha valutato una richiesta di intervento pervenuta dai Commissari straordinari della Banca Popolare di Bari, volto ad assicurare alla Banca il rispetto dei requisiti patrimoniali minimi al 31.12.2019, nel quadro di un più ampio piano di intervento in corso di definizione.

Il Comitato ha deliberato di esprimere al Consiglio una valutazione favorevole in merito all’istanza formulata dai Commissari, in funzione della delibera da assumere, con modalità e tempi che verranno definiti nei prossimi giorni, in conformità alle regole che disciplinano l’attività del Fondo Interbancario”.

Soddisfatto il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri: La decisione assunta dal Fidt a favore di un intervento patrimoniale immediato a sostegno della Banca Popolare di Bari mette fin da subito la “banca in condizioni di sicurezza. L’intervento consente di lavorare con maggiore serenità all’attuazione dell’operazione di rilancio della Popolare di Bari. L’iniziativa dimostra il senso di responsabilità, l’elevato grado di coesione e la resilienza del sistema bancario italiano nel suo insieme”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Banca Popolare Bari, Gualtieri: ok Fidt mette banca in sicurezza