Banca Ifis, utile netto a 30 milioni

(Teleborsa) – Al 31 marzo 2019 l’utile netto di Banca Ifis si attesta a 29,9 milioni di euro rispetto ai 37,9 milioni di euro al 31 marzo 2018, con un decremento del 20,9%.

Il margine di intermediazione consolidato è pari a 130,1 milioni di euro, -6,7% rispetto al corrispondente periodo dell’esercizio 2018. Il settore NPL si attesta a complessivi 62,6 milioni di euro (65,1 milioni di euro al 31 marzo 2018, -3,8%) per l’effetto combinato dovuto all’apporto positivo connesso al consolidamento del Gruppo FBS, compensato dall’entrata a regime del «modello massivo ante ODA» e dalla ricalibrazione del modello massivo della gestione stragiudiziale

Nel primo trimestre 2019, il CET1 è rimasto sostanzialmente invariato rispetto al trimestre precedente attestandosi al 10,29%, pur includendo 41 milioni di euro di avviamento derivanti dall’acquisizione di FBS. Il CET1 si conferma ben sopra il requisito SREP dell’8,12% per il 2019. Total capital del 14,02% verso un requisito SREP del 12,5%.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Banca Ifis, utile netto a 30 milioni