Banca Ifis, Geertman: “Prezzi NPL potrebbero ridursi. Pronti a essere profittevoli in questo scenario”

(Teleborsa) – “Mi aspetto che i prezzi degli NPL restino più o meno piatti, ma ci stiamo preparando nel caso dovessero scendere. Ci sono certamente dei portafogli sul mercato su cui sentiamo la competizione, a cui si aggiungono pressioni da parte delle autorità regolatorie. In generale quindi potrebbero ridursi. Questo per noi significa che dobbiamo prepararci a essere profittevoli in questo scenario: tramite la diminuzione dei costi, aumentando l’efficacia dei processi tramite la tecnologia e velocizzando le nostre operazioni”. È quanto ha affermato Frederik Geertman, amministratore delegato di Banca Ifis, nella call con gli analisti che ha seguito la diffusione dei risultati trimestrali.

Nei primi tre mesi del 2021 l’istituto ha conseguito un utile netto pari a 20,1 milioni di euro, in aumento di 10 milioni di euro rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Dal punto di vista dei volumi di portafogli di NPL, l’AD ha detto che Banca Ifis ha “avuto un primo trimestre dove abbiamo comprato poco, ma abbiamo valutato molti portafogli. Ci saranno degli acquisti, ma noi possiamo permetterci di essere selettivi e di comprare portafogli in cui sappiamo essere bravi nella gestione”. “In media abbiamo registrato circa un 10-15% di NPL soggetti a calendar provisioning, in linea con le nostre stime, una quota ancora molto limitata”, ha aggiunto.

In apertura di call, Geertman si è detto “molto entusiasta per questo nuovo lavoro e del potenziale espresso dal modello di business”. “Ho trovato una organizzazione unica, con un modello di business resiliente come abbiamo visto nel 2020, e un grande know-how. Vedo buoni margini protetti da competenza e innovazione”, ha spiegato.

Commentando i risultati di Banca Ifis nel primo trimestre, il CEO ha fatto notare che “i ricavi netti NPL crescono del 35% anno su anno, del 26% trimestre su trimestre, trainati dalla progressiva normalizzazione dei tribunali e da azioni di management volte a ridurre i tempi della collection. Il business presenta ricavi resilienti dopo la ripresa a seguito della riapertura dei tribunali nel quarto trimestre 2020″. “Sulla base dell’analisi condotta abbiamo dati incoraggianti relativi alle moratorie, questo chiaramente ipotizzando un progressivo miglioramento del contesto macroeconomio – ha aggiunto – e non c’è nessuna necessità di svalutazioni nel business Commercial banking e nel portafoglio NPL“.
Con l’ingresso del nuovo amministratore delegato, Banca Ifis ha segnalato di voler accelerazione sulla digitalizzazione dell’istituto. “Nei primi tre mesi del 2021, un quinto dei nostri nuovi clienti è stato acquisito digitalmente. L’obiettivo è incorporare la tecnologia nei nostri processi e offrire ai clienti un’esperienza a misura di impresa”, ha detto Geertman, presentando una strategia che si basa su quattro macro-azioni da implementare entro il prossimo anno. Banca Ifis intende raddoppiare gli investimenti in marketing digitale entro il 2022, estendere la piattaforma @Next ai principali prodotti bancari commerciali (ad esempio Factoring e CQS), attuare una prima valutazione automatica del rischio di credito per tutti i prodotti della banca ed estendere la piattaforma Ifis4Business a tutte le esigenze dei clienti (interazione, transazione e origination) per tutti i prodotti bancari core.

La digitalizzazione aiuterà, ad esempio, anche a migliorare il processo di factoring, che è tipicamente molto frastagliato. “Da 11 step vogliamo portarlo a 6: se tagliamo tempo possiamo incrementare il turnover e perseguire una crescita significativa con costi limitati“, ha spiegato l’amministratore delegato. Parlando più in generale dei costi, ha però specificato che tagliare rami o progetti per risparmiare sarebbe facile ma non aiuterebbe: “Non è solo un discorso di numeri, ma anche di qualità del business”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Banca Ifis, Geertman: “Prezzi NPL potrebbero ridursi. Pronti a e...