Banca IFIS acquisisce FBS. Nasce primo operatore integrato degli NPL

(Teleborsa) – Banca IFIS ha rilevato il controllo di FBS, società fondata da Paolo Strocchi, che opera nel settore degli NPL come operatore specializzato in attività di servicing, gestore di portafogli di NPL garantiti e non, consulente in attività di due diligence e investitore autorizzato in operazioni su NPL. L’operazione, che sarà finanziata con la “consistente” liquidità di banca IFIS, prevede l’acquisizione del 90% ad un corrispettivo di 58,5 milioni di euro.

Nasce così la prima piattaforma integrata di investimento ed asset management nel mercato italiano degli NPL, in grado di offrire un servizio completo – di sola gestione o investimento o un mix delle due – in tutte le categorie del credito deteriorato, dal più frazionato unsecured consumer fino al real estate, passando per il corporate.

Integrando FBS, Banca IFIS supera i 14 miliardi di portafoglio deteriorato di proprietà e gestisce un controvalore pari ad ulteriori 7 miliardi di crediti di terzi, portando il portafoglio gestito ad oltre 20 miliardi.

“Questa integrazione rappresenta un momento di svolta per Banca IFIS e per il mercato italiano”, afferma Giovanni Bossi, Amministratore Delegato di Banca IFIS, ricordando che “”le banche e le istituzioni finanziarie del nostro Paese hanno bisogno di soluzioni complete, in grado di accompagnarle nella migliore eliminazione dei crediti deteriorati dai loro bilanci” e che “le risposte possono essere articolate e solo la più approfondita conoscenza dei crediti e delle soluzioni per i debitori permette di individuare la via ottimale”.

“L’integrazione con FBS rappresenta per Banca IFIS un passo importante in questa direzione perché dota il Gruppo della migliore competenza nella gestione del credito con sottostante real estate e corporate, che si affianca all’eccellenza già presente in Banca nei crediti unsecured, in un contesto di servizi specialistici ma integrati per la prima volta in un unico attore”, ha concluso

“L’operazione con Banca IFIS è il naturale coronamento di un percorso imprenditoriale di successo iniziato nel 1997 che ha visto FBS crescere di anno in anno fino a diventare il 4° operatore nazionale nel settore NPL”, sottolinea Paolo Strocchi, Amministratore Delegato di FBS.

Nel contesto dell’operazione, oltre alla piattaforma di servicing, Banca IFIS acquisisce anche il portafoglio proprietario mixed (secured e unsecured) del valore nominale di circa 1,28 miliardi di euro (corrispondente a oltre 45 mila debitori per un ticket medio di circa 28 mila euro).

Il completamento dell’operazione è previsto entro settembre.

Banca IFIS acquisisce FBS. Nasce primo operatore integrato degli ...