Banca Generali: gli analisti promuovono l’operazione Conio

(Teleborsa) – Dopo l’annuncio di ieri dell’operazione straordinaria su Conio, per Banca Generali è tempo di giudizio dagli analisti. Giudizio che risulta essere positivo per quelli di Intesa Sanpaolo. Il team di analisi dell’istituto ha infatti confermato il proprio giudizio “Add” per il titolo della Banca guidata da Gian Maria Mossa, vedendo con favore il nuovo accordo con la fintech attiva nei servizi di custodia, negoziazione e reporting di Bitcoin.

Secondo gli analisti di Intesa Sanpaolo, infatti, Banca Generali potrebbe trarre beneficio sia dall’ampliamento dei servizi digitali d’offerta che dalla collaborazione con un partner molto attivo sul fronte dell’innovazione con blockchain. Temi chiave per gli investitori molto attenti in questo periodo al settore delle criptovalute che ha raggiunto una dimensione significativa e in continua crescita: a fine novembre il complessivo la capitalizzazione delle criptovalute ha raggiunto i 580 miliardi di dollari, con la contabilizzazione di Bitcoin circa due terzi del totale.

L’accordo con Conio, che attualmente serve circa 150mila clienti, porterà inoltre in dote a Banca Generali nuove competenze nel campo degli investimenti digitali e della blockchain. Due elementi che non sono passati inosservati nemmeno agli analisti di Mediobanca Securities e Equita Sim. Non a caso entrambe le società hanno confermato il target price di 28 euro per il titolo della Banca private, un valore superiore a quello su cui gira oggi a Piazza Affari.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Banca Generali: gli analisti promuovono l’operazione Conio