Banca Farmafactoring, intende emettere bond fino a 300 milioni

(Teleborsa) – BFF Banking Group ha dato mandato a Banca IMI, Citigroup e UniCredit per l’organizzazione, nei prossimi giorni, di una serie di incontri con investitori istituzionali, finalizzati a valutare una possibile emissione obbligazionaria Reg-S senior unsecured preferred, di importo nominale fino a Euro 300 milioni a tasso fisso, con scadenza 3 anni lunga, da collocare presso investitori istituzionali qualificati. Il prestito obbligazionario sarà emesso nell’ambito del programma EMTN annunciato a novembre 2018.

Le condizioni finali del prestito obbligazionario saranno definite in prossimità della data di emissione.

Il prestito obbligazionario sarà rivolto esclusivamente a investitori istituzionali in Italia e all’estero, al di fuori degli Stati Uniti d’America ai sensi della Regulation S dello United States Securites Act of 1933, come modificato, e non sarà offerto o venduto negli Stati Uniti, Canada, Australia, Giappone o in qualsiasi altra giurisdizione in cui tale offerta o vendita siano proibiti; e quotato sul mercato regolamentato gestito dall’Irish Stock Exchange (Borsa irlandese).

Il 2 ottobre 2019 Moody’s ha assegnato a Banca Farmafactoring un rating emittente sul lungo termine pari a “Ba1” con outlook positivo.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Banca Farmafactoring, intende emettere bond fino a 300 milioni