Banca Etica in utile nel 1° semestre. Superati i 50.000 clienti

(Teleborsa) – Semestrale in piena salute per Banca popolare Etica, che a giugno 2016 registra un utile importante che sfiora i 4 milioni e mezzo di euro. In crescita anche la raccolta di risparmio e i finanziamenti a famiglie e imprese per lo sviluppo di progetti ad impatto sociale e ambientale positivo; il tasso di sofferenze continua a restare molto contenuto.
Intanto con l’autorizzazione alla pubblicazione del nuovo prospetto informativo da parte della Consob, la prima e unica banca italiana interamente dedita alla finanza etica avvia ora una nuova fase di collocamento di azioni per un ulteriore rafforzamento.

“Anche i dati del semestre appena trascorso spingono verso l’alto la finanza etica – afferma Ugo Biggeri, Presidente di Banca Etica. Oltre 3.200 persone hanno scelto di aprire un conto corrente in Banca Etica, da gennaio a giugno: una media di 30 persone al giorno. Un’adesione concreta, oltre che ideale, alla nostra proposta di uso trasparente, solidale e “di impatto” del denaro che ci viene affidato. Ora ci auguriamo che questa adesione da parte dei cittadini italiani e spagnoli prenda anche la forma della sottoscrizione del capitale sociale, grazie alla nuova campagna di capitalizzazione. Perché è attraverso il diventare soci che si realizza pienamente il principio partecipativo della finanza etica. Ed è sostenendo il patrimonio di Banca Etica che si contribuisce a renderne ancora più efficace la sfida quotidiana per la costruzione di un modello alternativo rispetto alla finanza che specula”. 

Banca Etica in utile nel 1° semestre. Superati i 50.000 clienti