Banca d’Italia, Inarcassa rileva il 3% del capitale

(Teleborsa) – Inarcassa ha formalizzato questa mattina l’acquisizione del capitale sociale di Banca d’Italia per un ammontare pari a 225 milioni di euro corrispondente al 3% del suo capitale, recentemente rivalutato a 7,5 miliardi di euro. L’esecuzione del contratto, spiega una nota della Cassa di previdenza e assistenza degli architetti e ingegneri liberi professionisti, è sottoposta alla verifica dei requisiti necessari da parte dell’istituto centrale.

L’ulteriore acquisizione di quote azionarie da parte delle casse di previdenza di avvocati, impiegati e dirigenti dell’agricoltura, medici e odontoiatri, ragionieri e periti commerciali, che ha consentito di raggiungere oltre il 10% del capitale della Banca d’Italia, costituisce un’iniziativa unica nel suo genere.

La Banca d’Italia avvia concretamente il processo di allargamento del suo azionariato e lo realizza accogliendo all’interno della sua compagine societaria investitori istituzionali di dimensioni e standing internazionali. Questa operazione rende ancora “più concreto e consistente” il contributo delle Casse “a sostegno della crescita economica” ed in particolare al finanziamento delle imprese.

“E’ in questo modo che intendiamo svolgere il nostro ruolo di grandi investitori istituzionali italiani” – dichiara il Presidente Giuseppe Santoro –  essendo presenti là dove si compiono “operazioni industriali e finanziarie” le quali, nel rispetto delle regole del mercato, “sostengono lo sviluppo del Paese e danno solidità alle sue istituzioni più importanti”.

Inarcassa, infatti, nella sua indipendenza ed autonomia strategica e gestionale – sottolinea il Presidente – “punta alla modernizzazione tecnologica ed infrastrutturale del territorio” e svolgerà, con rigore, “la sua funzione di stimolo, promozione e realistico indirizzo a favore di progetti finalizzati a sviluppare le conoscenze e le competenze delle nostre categorie professionali”.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Banca d’Italia, Inarcassa rileva il 3% del capitale