Banca Carige, Generali e Intesa avrebbero aderito a piano Lme

(Teleborsa) – Intesa Sanpaolo e Generali avrebbero deciso di aderire al piano di liability management exercise (Lme) di Banca Carige, ossia di scambio di bond subordinati con titoli senior.

Secondo le indiscrezioni che stanno circolando, Intesa avrebbe deciso di convertire il bond da 50 milioni nominali Lower Tier II con scadenza nel 2020 a un prezzo del 70%, assicurandosi tuttavia il rateo interessi maturato dalla data dell‘ultimo stacco fino alla chiusura dell‘operazione.

Generali si sarebbe allineata mentre indiscrezioni stampa di una settimana fa indicavano che anche Unipol sembrava intenzionata ad aderire al piano Lme.

Nel CdA di oggi si farà il punto sull’andamento dell’offerta di conversione dei bond, il cui termine per l’adesione anticipata è l’11 ottobre e il termine di scadenza il 18 ottobre.
Le assemblee degli obbligazionisti si terranno in prima convocazione il 21 ottobre e in seconda il 6 novembre.

Banca Carige, Generali e Intesa avrebbero aderito a piano Lme
Banca Carige, Generali e Intesa avrebbero aderito a piano Lme