Banca Carige crolla dell’8%, pesa la maxi perdita e il faro BCE

(Teleborsa) – A picco Banca Carige, che presenta un pessimo -8,64%. Driver principale del forte ribasso è la maxi perdita da oltre 100 milioni di euro riportata dalla banca ligure. 

L’istituto, nel giorno in cui ha brindato in Borsa alla lista presentata da Malacalza per rinnovare i membri del Consiglio di amministrazione, ha annunciato una maxi perdita più che raddoppiata rispetto al rosso comunicato lo scorso 11 febbraio.

La correzione si è resa necessaria a seguito la richiesta della BCE di una “draft decision” una bozza di decisione, presentata lo scorso 19 febbraio.
La Banca centrale guidata da Mario Draghi ha chiesto un “nuovo Funding Plan” entro il 31 marzo 2016, un nuovo piano industriale entro il 31 maggio che tenga conto del deterioramento dell’attuale scenario e un piano che rifletta nuove considerazioni sulle opzioni strategiche, entro maggio.

L’analisi del titolo eseguita su base settimanale mette in evidenzia la trendline rialzista di Banca Carige più pronunciata rispetto all’andamento del FTSE Italia Mid Cap. Ciò esprime la maggiore appetibilità verso il titolo da parte del mercato.

Le implicazioni di breve periodo di Banca Carige sottolineano l’evoluzione della fase positiva al test dell’area di resistenza 0,588 Euro. Possibile una discesa fino al bottom 0,5625. Ci si attende un rafforzamento della curva al test di nuovi target 0,6135.

Le indicazioni sono da considerarsi meri strumenti di informazione, e non intendono in alcun modo costituire consulenza finanziaria, sollecitazione al pubblico risparmio o promuovere alcuna forma di investimento.
(A cura dell’Ufficio Studi Teleborsa)

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Banca Carige crolla dell’8%, pesa la maxi perdita e il faro BCE