Balcani, Meloni: “L’Italia conosce importanza strategica regione”

(Teleborsa) – “L’Italia conosce molto bene l’importanza nevralgica” dei Balcani occidentali, una regione “di rilievo strategico per gli interessi nazionali italiani” e cruciale “per il futuro dell’Europa intera”. E’ quanto affermato dalla presidente del Consiglio Giorgia Meloni in un videomessaggio inviato alla conferenza “L’Italia e i Balcani occidentali: crescita e integrazione”, che si tiene a Trieste alla Presenza del Ministro degli esteri Antonio Tajani.

Trieste e il Friuli-Venezia Giulia sono intimamente legati e connessi al mondo balcanico da profonde relazioni economiche e culturali”, ha ricordato Meloni, sottolineando che Trieste è anche “la più mitteleuropea tra le città italiane e rappresenta un ponte naturale e straordinario tra l’identità italiana e latina, con quella dei popoli slavi e germanici a noi più vicini”.

L’Europa ha una grande responsabilità verso i Balcani e deve impegnarsi per riaffermare il senso di appartenenza di questa regione al nostro mondo e ai nostri valori”, ha ribadito la Premier, aggiungendo “è urgente che l’Unione Europea sviluppi una nuova visione nei confronti di questa Regione e metta l’allargamento ai Balcani occidentali tra le sue priorità”

“L’obiettivo di questo Governo è portare più Italia nei Balcani”, ha chiarito la Premier, sottolineando che “le nostre aziende sono già protagoniste nella regione, ma dobbiamo rinnovare questa presenza e investire nei settori strategici” come le infrastrutture e le reti energetiche, e lo sviluppo delle PMI-

“La conferenza di oggi offre ovviamente l’occasione per discutere delle modalità concrete per rilanciare l’azione dell’Italia in questa regione e per mettere a sistema le opportunità significative che i Balcani sono in grado di offrire per le nostre aziende”, ha proseguito la Presidente del Consiglio, ribadendo “tutto questo non può che avvenire all’interno di un contesto europeo”.