Azimut ottiene licenza di società di gestione autorizzata in Cina

(Teleborsa) – Il Gruppo Azimut si rafforza in Cina. Attraverso la controllata AZ Investment Management a Shanghai, ha ottenuto da parte della Asset Management Association of China (AMAC) – l’associazione che riunisce e rappresenta l’industria del risparmio gestito in Cina – la registrazione ad operare come Private Fund Manager (PFM).

Azimut è il primo asset manager italiano e primo dell’area euro ad aver ottenuto la licenza, assegnata a un numero limitato e selezionato di operatori internazionali, grazie alla quale AZ Investment Management Shanghai potrà lanciare, gestire e proporre fondi di investimento onshore alla clientela istituzionale e High Net Worth Individuals (HNWI) locale.

“Nessun gestore patrimoniale può considerarsi veramente globale senza contare di una presenza in Cina – ha dichiarato Sergio Albarelli, Amministratore Delegato del Gruppo – . Lo abbiamo capito subito e ci siamo impegnati per posizionarci come leader nella gestione di fondi Private che investono in azioni e obbligazioni cinesi. Siamo orgogliosi che i regolatori locali ci abbiano selezionati, tra pochi asset manager stranieri, per poter partecipare allo sviluppo di quello che si sta rivelando uno dei più importanti mercati finanziari”.

Non festeggia il titolo a Piazza Affari: -0,60%.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Azimut ottiene licenza di società di gestione autorizzata in Cin...