Azimut, il mercato premia la raccolta dei primi 10 mesi

Si muove a piccoli passi il titolo Azimut con un +0,37% a fronte del calo generale registrato dall’intero listino milanese. 

A sostenere le azioni della società di servizi finanziari è la raccolta netta dei primi 10 mesi dell’anno che ha superato 5 miliardi di euro.  

Lo scenario tecnico visto ad una settimana del titolo rispetto all’indice, evidenzia un rallentamento del trend di Azimut rispetto al FTSE MIB, e ciò rende il titolo potenziale obiettivo di vendita da parte degli investitori.

Le implicazioni di medio periodo della società italiana indipendente nel settore del risparmio gestito confermano la presenza di un trend rialzista. Tuttavia lo scenario a breve evidenzia un esaurimento della forza positiva al test di resistenza individuato a 21,65 Euro con primo supporto visto a 21,13. Le attese sono per un’estensione negativa nei tempi opportunamente brevi verso quota 20,87.

Le indicazioni non costituiscono invito al trading.
(A cura dell’Ufficio Studi Teleborsa)

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Azimut, il mercato premia la raccolta dei primi 10 mesi