Azimut Holding, utile netto quasi raddoppiato nel terzo trimestre

(Teleborsa) – Azimut Holding chiude il terzo trimestre con un utile netto consolidato pari a 53,5 milioni (rispetto ai 27,6 milioni del terzo trimestre 2015). 

I ricavi consolidati sono stati pari a 186,4 milioni (rispetto ai 132,9 milioni dello stesso periodo del 2015).

Nei primi nove mesi del 2016, l’utile netto è stato di 121,3 milioni, mentre i ricavi sono  stati di 498,9 milioni.

La Posizione Finanziaria Netta consolidata a fine settembre 2016 risultava positiva per 249,3 milioni (era di 336,2 milioni a fine dicembre 2015 e 348,1 milioni a fine settembre 2015).  

In seguito all’avvenuta cancellazione da parte di Banca d’Italia del Gruppo Azimut dall’albo di SIM, il restante 1 euro di dividendo per azione pari a circa 133 milioni, verrà corrisposto con pagamento a partire dal 23 novembre 2016, data stacco cedola 21 novembre 2016 e record date 22 novembre 2016.

Il Gruppo avrà quindi distribuito nel corso del 2016 un dividendo ordinario totale di circa 200 milioni (1,5 per azione), equivalente ad un payout del 80% e ad uno yield del 7%.

 

 

Positiva l’attività di reclutamento di cons

Azimut Holding, utile netto quasi raddoppiato nel terzo trimestre