Avio, ricavi record oltre 340 milioni grazie ad Ariane 6 e Vega C

(Teleborsa) – Avio, società leader nel settore aerospaziale, ha chiuso il 2017 con ricavi pari a 343,8 milioni di euro, in crescita del 18% rispetto all’esercizio precedente. “L’incremento dei ricavi è principalmente attribuibile alle attività di produzione del lanciatore Vega e all’aumento delle attività di sviluppo del nuovo motore P120C e all’avanzamento nello sviluppo di Vega C”.

L’Ebitda Adjusted, pari a 46,5 milioni di euro, mostra una crescita del 28% rispetto all’esercizio precedente soprattutto “grazie al mantenimento della stessa struttura di costi fissi a fronte di una forte crescita dei ricavi; ed al miglioramento strutturale dei costi operativi derivante dall’applicazione del credito di imposta”.

In forte crescita anche l’utile netto pari a 21,8 milioni di euro (+600% rispetto a 3,1 milioni di Euro del 2016) complice “la significativa riduzione degli oneri finanziari (3,6 milioni di Euro rispetto a 6,9 milioni di Euro del 2016) derivante dalla nuova struttura di debito del Gruppo i cui pieni benefici economici su base annua saranno espressi a partire dal 2018”.

Il portafoglio ordini aumenta del 23% e sfiora il miliardo di euro, attestandosi a 952,2 milioni grazie a nuovi contratti per un importo di oltre 500 milioni di euro in particolare per Vega (Batch 3 produzione e programmi di sviluppo).

Migliora la Posizione Finanziaria Netta a +41,7 milioni di Euro (rispetto ai -18,6 milioni di Euro al 31 dicembre 2016). 

In ragione dei risultati conseguiti ed attesi, il Consiglio di Amministrazione ha approvato la politica dei dividendi ed ha inoltre deliberato di proporre all’Assemblea degli Azionisti prevista per il 24 aprile 2018, la distribuzione di un dividendo per azione pari a 0,38 Euro, al lordo delle ritenute di legge.

L’azienda di Colleferro ha registrato nel 2017 il successo di 6 voli di Ariane 5 e 3 di Vega realizzando così l’11esimo lancio consecutivo (a partire dal volo inaugurale del 2012), il quinto in 14 mesi, consolidando il proprio record mondiale di affidabilità di un nuovo prodotto nel settore dei lanciatori spaziali.

Il 2017 è stato un anno determinante per la storia della nostra azienda – ha detto l’Amministratore Delegato di Avio, Giulio Ranzo. La quotazione in Borsa, il track-record di lanci di successo con Ariane e con Vega, la realizzazione dei nuovi motori P120C e Zefiro 40 per la prossima generazione di lanciatori europei, la costruzione del nuovo e tecnologico impianto produttivo di Colleferro, una nuova struttura patrimoniale e finanziaria notevolmente rafforzata ci hanno permesso di gettare solide basi per la crescita dei prossimi anni e di immaginare un futuro sereno per i nostri investitori e per le nostre persone”. I risultati di Avio, ancora in crescita a doppia cifra per il 3° anno consecutivo – ha aggiunto Ranzo – dimostrano “la grande solidità del nostro Gruppo che opera in un mercato in forte espansione e che richiede competenze tecnologiche avanzate e velocità di decisione per cogliere le opportunità su scala globale”.

Avio, ricavi record oltre 340 milioni grazie ad Ariane 6 e Vega C