Avio, continua il trend positivo di ricavi e redditività

(Teleborsa) – Avio, società leader nel settore aerospaziale, ha chiuso i primi nove mesi dell’anno con ricavi netti pari a 261,5 milioni di euro, in crescita del 15% rispetto al corrispondente periodo dell’esercizio precedente. L’incremento dei ricavi – spiega Avio nella nota dei conti – è principalmente attribuibile alle “attività del lanciatore Vega e all’aumento delle attività di sviluppo del nuovo motore P120C, comune ai vettori spaziali Ariane 6 e Vega C di prossima generazione”.

L’EbitdaReported, pari a 22,5 milioni di Euro, mostra una salita del 27% rispetto al corrispondente periodo del 2017 mentre l’Ebit Reported, pari a 12,3 milioni di Euro, balza del 75%, beneficiando anche della riduzione di alcuni elementi di ammortamento.

La Posizione Finanziaria Netta al 30 settembre è pari a +48,7 milioni di Euro rispetto ai +41,7 milioni di euro al 31 dicembre 2017 in linea con l’andamento del ciclo finanziario dell’operatività aziendale.

Avio fa sapere inoltre che, nei primi nove mesi del 2018, ha acquisito nuovi ordini sia per attività di produzione che di sviluppo per un valore complessivo di quasi 300 milioni di euro, con il backlog che raggiunge oggi il valore di circa 1 miliardo di Euro.

“Nel terzo trimestre del 2018 si consolida ulteriormente il nostro trend di crescita a doppia cifra, in continuità con quanto già realizzato dal Gruppo nella prima metà dell’anno – ha detto Giulio Ranzo, Amministratore Delegato di Avio –. I primi nove mesi del 2018 hanno avuto un’attività di volo intensa con la realizzazione di cinque lanci Ariane ed un lancio di Vega (il secondo volo Vega dell’anno è programmato per il 20 novembre). Si conferma una positiva evoluzione della competitività di mercato di Vega e una sempre maggiore proiezione della visibilità sul futuro di lungo termine, testimoniata dall’elevato livello del portafoglio ordini”.

Avio, continua il trend positivo di ricavi e redditività